è così che ci chiamano, al giorno d'oggi

23 settembre 2006

Tu chiamale, se vuoi, Inter-cettazioni


La Juve sta giocando bene, e questo non può che farmi piacere. Gli stadi pieni, l'affetto della gente, l'abbraccio dei tifosi: sono cose che riempiono il cuore e cancellano il malumore per tutta la merda che ci è stata gettata addosso. Malumore che cresce come il clima di tensione attorno ai fantomatici protagonisti della vergogna italiana del 2006: il Processo Farsa, anchesì detto Calciopoli. La vicenda Telecom e il giro di vite sulle intercettazioni illegali (finalmente, impressionante che il motore delle due grandi riforme della giustizia - l'altra è l'indulto - sia il polipo Mastella) creano buchi neri nello stomaco, e allargano il perimetro della ingiustizia nella quale la Juve è stata gettata senza permetterle nemmeno di difendersi con dignità. D'altronde, poco possibile affrontare il mondo quando il mondo scrive le sentenze prima dei processi.
Via Camillo - la fonte di informazione più attendibile per tutte le cose che riguardano la vicenda calcio, ovviamente inascoltato perchè juventino - vengo a scoprire che Giuliano Tavaroli, "ex responsabile sicurezza di Telecom" (in pratica addetto a intercettazioni e spionaggi), ha dichiarato di riferire non a Tronchetti Provera, ma all'amministratore delegato della società, Carlo Bruora. Rapido hyperlink sul sito dell'Internazionale FC, e cosa si scopre? Che il suddetto Bruora era vicepresidente della società nerazzurra. Se ne deduce dunque che lo scudetto meritatamente vinto dalla Juventus sul campo ("91 punti, teste di cazzo") non solo è stato assegnato all'Inter da un ex membro del suo CDA - il signor Guido Rossi - ma addirittura che le intercettazioni erano commissionate dalla società nerazzura ("ma loro sono dei signori", dice il mondo). Scrive oggi il quotidiano La Stampa: "Ci sono casi evidenti, come il dossier sull’arbitro De Santis o quello sul giocatore Bobo Vieri che vengono probabilmente commissionati dall’Inter, visto che la ricevuta di un pagamento intestata a 'F.C. Internazionale Milano', è stata ritrovata dagli inquirenti presso la sede inglese della Worldwide Consultant Security, una delle scatole vuote estere messe in piedi da Emanuele Cipriani per ricevere con discrezione il denaro dai suoi importanti clienti". Ecco perchè Mancini circa un anno fa - poco opportunamente, credo - dichiarò di non dover rispondere ad alcune accuse di Moggi, perchè sarebbe stato lui di lì a poco a dover rispondere "nelle sedi opportune".
Vedete? Piano piano la verità torna a galla. Quando tutto sarà scoperto, la Juventus sarà l'unica ad aver davvero svoltato. Ad aver cambiato dirigenza. Ad aver cambiato modo. Ad aver superato un campionato di B in cui non meritava di giocare con la dignità delle Vecchie Signore. Ad essere tornata in Serie A a combattere per lo scudetto. Mentre altri forse dovrebbero fare un esame di coscienza. Serio. E forse dovranno stare zitti.

6 Comments:

Blogger Enver said...

Cile.
Moratti CIA
Tronchetti petrolieri (d'altra parte)
Rossi Pinochet
noi i cileni deportati negli stadi.

11:39 PM

 
Anonymous erminioottone said...

da interista ti dico: non vedo l'ora che moratti se ne vada fuori dai coglioni. ci tolgano pure questo scudetto (nessun tifoso se lo sente addosso). il politically correct massimone moratti, amico-di-tutte-le-persone-più-oneste-di-questo-pianeta se ne esca fuori di scena con la figura di merda più grande tra quelle, già enormi, collezionate negli ultimi 16 anni.
hai ragione su quello che dici sulla juve: tornerà più forte, sana e, guarda un pò, finalmente simpatica.
detto questo, la B ci stava tutta.

10:43 AM

 
Anonymous bollA said...

si chiama buora. non bruora.

e in italia al momento siete rimasti tu ed enver a pensare al complotto..

e comunque, saremo anche teste di cazzo e voi 91 punti, ma ne avete fatti solo 3 in più di un'altra squadra. e voi avevate uno che concordava gli arbitri..

ahh, santa pazienza..

9:08 AM

 
Blogger carlo said...

ti ricordo che il campionato scorso non era sotto indagine. e che quello che tu chiami "concordare con gli arbitri" non è mai stato confermato. basti leggere la sentenza. cmq mi sono rotto le palle di parlarne. tanto il campionato di A quest'anno vediamo tutti com'è conciato, con la metà dei campioni e con le squadre mozzate, non soltanto per la mancanza della Juve. in bocca al lupo per la champions.

4:59 PM

 
Anonymous bollA said...

ellamadonna, che livore...

non sarà ancora stato confermato, ma "basti" sentire le intercettazioni, e c'era qualcosa che non andava. altrimenti non credo che il vostro avvocato avrebbe chiesto una serie b con forte penalizzazione...

quanto a buora tronchetti provera, son tutti una grande squadra, poco cambia se il referente sia uno o l'altro, stessa pasta...

quanto a quello che dici sul campionato di serie A, è tutto vero. solo che sta situazione c'è per colpa della maialate fatte negli anni dalla vostra triade, non di certo colpa delle altre squadre.

quanto al tuo sincero ed accorato in bocca al lupo, crepi.

6:59 PM

 
Blogger carlo said...

appunto. è bastato sentire le intercettazioni commissionate e pagate con un conto estero. in una nazione civile si sarebbe fatto un processo serio, invece in italia si procede a strappi. io non sono contro la giustizia; sono contro la mala-giustizia. ordinaria e parziale. ecco perchè ce l'ho a morte con questo in cui le sentenze erano scritte ancora prima del processo (mi spiegate perchè ogni giornale aveva un'intercettazione diversa? chi le ha distribuite? qualcosa mi puzza). comunque basta davvero dai. siete campioni d'italia e ci vediamo l'anno prossimo sul campo. punto e a capo.

7:10 PM

 

Posta un commento

<< Home